Chi siamo

Il VILLAGGIO LA BROCCHI nasce dalle idee e dalle risorse di vari soggetti (Istituto degli Innocenti - che è anche il proprietario degli immobili -, Prefettura di Firenze, Provincia di Firenze, Comunità Montana Mugello, Comuni di Borgo San Lorenzo e Firenze, Regione Toscana, Fondazione Michelucci, Associazione Progetto Accoglienza). Il principio fondante del progetto è quello di dare risposte positive e innovative al fenomeno dell'immigrazione, verso la cittadinanza attiva e l'integrazione con "l'altro". Il Villaggio non soltanto accoglie famiglie immigrate con minori, ma intraprende pure un percorso di integrazione. La molteplicità degli apporti che vi confluiscono si rispecchia anche nelle numerose attività che vi si svolgono: la Casa d'Accoglienza "Verso Sud", un Centro di Documentazione Interculturale, il Ristorante "Ethnos" e la Casa per Ferie "La Tinaia". Queste ultime due realtà sono state pensate sin dall'inizio per sostenere l'Accoglienza con i loro proventi e per offrire opportunità di percorsi lavorativi ad alcuni degli ospiti accolti.

L'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE "ETHNOS" oltre al Ristorante, gestisce sempre presso il Villaggio La Brocchi la casa per ferie "La Tinaia" (4 camere, 16 posti letto), e la Convegnistica. Organizza eventi presso l'Aula Magna (mostre, concerti, presentazioni, convegni, ecc) e negli spazi esterni (cinema sotto le stelle, concerti, ecc).

L'ASSOCIAZIONE PROGETTO ACCOGLIENZA ONLUS opera soprattutto a Borgo San Lorenzo e nel Mugello dal 1992, per offrire, in particolare, risposte alle problematiche legate al fenomeno migratorio attraverso l'accompagnamento di persone immigrate con le loro famiglie; al tempo stesso svolge azioni di sensibilizzazione, di formazione e di solidarietà orientate al rispetto, all'integrazione e ad una sempre più consapevole e civile convivenza. Gestisce la casa di accoglienza "Madre dei Semplici" a Senni, di proprietà del Terz'ordine Francescano, e il "Villaggio La Brocchi", dove in particolare ospita famiglie di rifugiati con minori, nell'ambito del progetto SPRAR (Ministero dell'Interno e Anci). Nel 2009 attraverso una convenzione ha affidato all'Associazione Ethnos la gestione del Ristorante, della Casa per ferie e della Convegnistica presso il Villaggio La Brocchi.